www.cimamusic.net
WORKS for MUSIC
riccardo martinini
direzione@cimamusic.net
     
Home page
Arteducazione
Progetti
Scuole

Artisti
I complessi musicali
del CIMA

La direzione artistica
Sede regionale del
Piemonte

Concerti
Le Cantate di Bach
Inedita
Prossimo concerto

Ascolti
Biblioteca
Strutture Tecniche e Logistiche

Fotografie


Il Centro Italiano di Musica Antica da molti anni si occupa dell' organizzazione di Laboratori e Seminari di Didattica Musicale e dell'avvio di Progetti a lungo termine per l'educazione musicale nelle scuole.
La necessità di trovare applicazioni concrete ai cambiamenti che la recente riforma scolastica ha messo in atto e, allo stesso tempo, colmarne i vuoti esistenti, impone inedite sinergie tra la scuola pubblica e partner privati per quanto riguarda l'educazione musicale.
I lunghi anni di lavoro nella didattica, rivolto alle diverse fasce scolastiche e d'età ha permesso alla nostra Associazione di mettere a punto una metodologia curata ed efficace in grado di curare gli stadi di apprendimento degli alunni e, contemporaneamente, fornire ai colleghi insegnanti strumenti permanenti di lavoro che scaturiscano dall'esperienza proposta.
Le metodologie storiche per l' insegnamento della musica sono state arricchite da quelle più recenti quali quelle proposte da Howard Gardner a Harvard o quelle elaborate negli ultimi anni dalle classi di didattica della musica dei Conservatori di Roma e Bologna.
I metodi sui quali sono costruite le proposte didattiche si fondano su alcuni principi di base:
Il rispetto per l'unicità dell'universo bambino diventa premessa per l'esperienza collettiva. Le attività sono costruite per sollecitare emozioni affettive ed emotive, fisiche, di coordinamento e intellettuali.
La cura nel riconoscere le capacità legate alla percezione musicale è dapprima comunicazione privilegiata con il bambino o il ragazzo e poi percorso nelle capacità specifiche (distinguere una melodia, la forma delle sequenze, l'organizzazione ritmica, l' organizzazione armonica, il timbro, la frase musicale, ecc.).
La soddisfazione nell'apprendimento di un linguaggio nuovo, delle tecniche esecutive elementari sugli strumenti classici e popolari e del cantare insieme diventa poi impulso per sviluppare le capacità creative, della ri-produzione ed infine della produzione musicale.